domenica 27 febbraio 2011

Aria di fuga?

No, non sono scappata.... Questa settimana tra un corso e l'altro mi sono dedicata a terminare alcune cosine che avevo in ballo da un po', preparare un'ordinazione e a dipingere questo lavoro di Karen Wisner. E' la copertina del primo libro country che ho acquistato, e che mi gira tra le mani da un bel po', almeno un paio d'anni, ma - devo dirlo? - solo a guardare questo progetto mi veniva il mal di pancia... In effetti, diciamocela tutta... Mi ha fatto sudare! L'originale era dipinto su un album di tessuto che io non sono riuscita a reperire, così l'ho adattato a un raccoglitore ad anelli di cartone riciclato, bello spesso. In effetti, è un lavoro che vedo bene in cucina, per raccogliere ricette... Ovviamente la prima, quella che avrà il posto d'onore, sarà la ricetta dei biscotti alla cannella di Barbara (Pallaro...) che a Natale hanno riscosso un grande successo!!!




Ah! il retro è dipinto a quadrettoni come il bordo del fronte, a stencil... BUONA SETTIMANA!!

domenica 20 febbraio 2011

SPINZELLOMANIA!!

Eccole qua, le nuove arrivate..
Signore e signori.... Le GREPOLINE!!!!!
(Così si sono autobattezzate e, per favore, non chiedetemene il perché...!)

Insomma, una bellissima domenica... Su richiesta di Vale, Dami e Laura oggi, pur essendo un corso intensivo, abbiamo lavorato su due progetti diversi: una cornice decorata in "country-patchwork" e l'orsetto che ho ripreso da un progetto originale di Tommy. Devo dire che sono state bravissime.... Eccole qua con il loro miglior sorriso durante i lavori:

e alla fine di questa intensa giornata, con le loro creazioni terminate:

Insomma, le foto non sono delle migliori, ma vi assicuro che hanno fatto un ottimo lavoro, pur essendo la loro "prima volta"... Mi pare che rendano l'idea. E mi sono divertita tantissimo! 
Comunque, tutte soddisfatte!
OK, missione compiuta...
E ora... Buona settimana!

venerdì 18 febbraio 2011

CHE TRIPLETTA!

Che bello, a Bergamo Creattiva oggi a sorpresa  ne ho beccati tre in un colpo solo!
Tommy, Barbara e Silvia 
(che passava a spiare e salutare e consegnare, più o meno come me)
come sempre sorridenti, indaffarati e perfettamente a loro agio nel mondo del craft..
Mi ha fatto piacere, perché qua siamo sempre tutti di corsa e tempo per scambiare una battuta se ne trova poco!
Comunque, insieme a loro erano esposti i relativi progetti per la Country Convention...
Che dire?? Uno più bello dell'altro! Ma, se posso espormi... (posso?)... Il mio preferito è la lampada di Silvia... Nel senso che scegliere è impossibile, e allora bisogna pensare solo che... Ce la vedrei proprio bene in un angolino della mia casa!
Insomma, tanta bella gente e come sempre tante cosine..questa volta sono impazzita per le saponette profumate... E per gli asciugamani-dolcetti... Sigh...
E infine un bacio a Erika che è stata gentilissima e che non ho potuto salutare bene perché impegnata in dimostrazioni, e a Daniela Cerri, che finalmente ho potuto conoscere di persona.
Bene, e adesso ricominciamo a lavorare!


sabato 12 febbraio 2011

Un cuore per voi!

In questi giorni diverse persone mi hanno chiesto cos'è il Pal, perché hanno notato una strana serie di commenti e post a questo riguardo... Bene, non è un codice segreto! "Pal with surprise" è un'iniziativa avviata dalle Merle (per chi non le conoscesse: Milva, Alessia e Aba) che ha coinvolto noi maniache della spinzellata; sostanzialmente tutti i mesi viene assegnato un tema, e ogni partecipante dipinge un progetto a sua scelta che rispetti appunto l'argomento scelto. Tema di febbraio? Poteva non essere il cuore? E così, questo è il lavoro che ho dipinto io, da un progetto di Shara Reiner: 


Mi è piaciuto tantissimo il disegno (tantissimo, tantissimo!!), ma, devo dire, anche la frase, perché è "romantica", sì, a rispettare il tema del mese, però anche una sorta di benvenuto alla primavera: "Sunshine warms the flowers, flowers warm the heart".... Allora, primavera, arrivi?...
Per questo progetto ho scelto un supporto diverso da quello originale, ho lavorato su un copricuscino di lino. Mi affascina la pittura su stoffa, sì!
Insomma, se volete approfondire l'iniziativa del Pal, e vedere i bellissimi lavori degli altri partecipanti, vi invito a cliccare sull'icona del mio blog, oppure a digitare www.palwithsurprise.blogspot.com; così come vi invito, se già non l'avete fatto, ad andare a trovare le Merle: www.colorandbrush.blogspot.com. Nel frattempo vi dedico il mio cuore-cuscino! In particolare oggi un bacino alla mia sorellina che compie gli anni!
CIAOOOO!!!!!!


p.s. Andate a spiare nella sezione "Eventi": nuovo corso...!!

martedì 8 febbraio 2011

Morale della favola...


Ecco, finalmente sono riuscita a consegnare questo regalo, confezionato per il compleanno di un'amica... Oh quanto mi diverto a dipingere i progetti di Terrye French!! Il vaso - mi hanno detto che sembra di biscotto - è un banalissimo vaso di vetro che in origine conteneva, mi pare, una giardiniera di verdure, o una marmellata... Beh, quando ne trovo di così lisci, con ampia superficie decorabile (!!) io li conservo sempre... Prima o poi tornano buoni, e sono sempre un regalo gradito; perché, insomma, in fondo siamo donne e la cucina è il posto dove esercitiamo il nostro istinto di possesso... La cucina - ne sono troppo convinta! - è il vero regno della padrona di casa: in tutti gli altri ambienti si condividono gli spazi, e (almeno a casa mia) non vige un concetto chiaro di "ordine"... sob... Chiunque passa lascia un senso di sé e un ricordo del suo passaggio, un'impronta visibile che, unita a quella di tutti i componenti della famiglia, rende viva una casa.. Ma la cucina!! In cucina, no, non funziona così: le cose si sistemano dove e come decide la mamma e con un'ordine che - ne sono convinta - sempre e soltanto lei può capire! Comunque, tornando a noi, penso che ognuno abbia bisogno prima o poi di vasi e vasetti in cucina: e per conservare cose noiose che non si sa mai dove mettere e che quando servono ovviamente non si trovano (tappi, elastici, bottoni,calamite che si rompono ma a cui si è affezionati, il nastro così carino di quel panettone eccetera... no?), e per metterci le lenticchie o il sale grosso, o lo zucchero o il caffé, o la pastina della minestra... Insomma! Un vasetto in cucina viene sempre buono, e allora trovo una bella idea regalarne uno dipinto a mano con affetto, che sia un ricordo e una cosa utile, e non un "banale" vasetto di vetro del supermercato!! E grazie, grazie, grazie cara Terrye, perché hai ideato tanti e splendidi soggetti!! Allora, vi piace???
Morale della favola... NON BUTTATE I VASETTI DELLA MARMELLATA!!!