Affitto? Sì grazie

Sono fermamente convinta che sia arrivato il momento di rivalutare in assoluto il concetto di casa in affitto, di non sminuirlo più come se la locazione fosse un vivere di 'seconda categoria'. In questo periodo di incertezza economica è molto difficile prendersi la responsabilità di un acquisto importante come quello di un immobile, a meno che non si parta da una base davvero molto salda. E, sinceramente, mi sembra di percepire un aumento di fluidità in tutti i settori, certamente positivo, ma che in qualche modo limita il desiderio di stabilirsi definitivamente in un posto, senza darsi altre possibilità.
Io trovo tutto questo estremamente positivo (a parte la situazione economica generale, ovvio), e credo che, per quanto concerne l'organizzazione degli spazi di vita, non sia necessario essere proprietari di un immobile. 
Capisco che essere inquilini limiti alcuni interventi, come ristrutturazioni importanti o modifiche strutturali, però è anche vero che normalmente la casa che si è scelta rispecchia le esigenze fondamentali, in termini di spazio, canone di locazione, collocazione, eccetera.

Insomma, non ritengo sia giusto limitare tutto ciò che concerne l'argomento Interiors alle case di proprietà: ci sono milioni di soluzioni, più o meno economiche, per poter trasformare 'quattro mura' nella nostra casa. Si può intervenire sui colori, sulla tappezzeria, sugli arredi, sull'illuminazione, sui complementi, sulla decorazione, sugli accessori. Basta partire dal proprio budget, e sviluppare la curiosità!

Se vi piace leggere le riviste, ne trovate numerose ogni mese in edicola: potete cercare idee, ispirazioni, anche suggerimenti. Non lasciatevi però abbattere dalla maestosità di certi interni: sono davvero alla portata di pochi. Ma combinare il bello è invece potenziale dote di tutti!!

Lasciatevi ispirare!
(e se non ci riuscite, potete anche chiedere aiuto a me!)

Nessun commento:

Posta un commento