mercoledì 22 aprile 2015

I tempi stringono!

Ops, mi giro e dall'ultimo mio post sono passate più di tre settimane!

E' un periodo frenetico, le giornate sono lunghissime e in alcuni momenti si sfiora la crisi di nervi. Il cantiere procede a pieno ritmo, tutto piano piano prende forma, ma i tempi stringono. Ahi ahi se stringono! 

Comunque: le costruzioni sono terminate, le facciate dipinte, e si sta lavorando ormai su due fronti: all'esterno per tutto quello che riguarda giardini, impianti di irrigazione, sistemi di illuminazione e, non ultimo, il rivestimento della piscina e l'allestimento della zona che la circonda.
E, sull'altro fronte, io e Debbie stiamo arredando le stanze. Ok, ok, questa è la parte più divertente, ma tra campioni, misure, letti, materassi, lenzuola, asciugamani, tende e cortine, eccetera... E' un lavoro PAZZESCO! PAZZESCO!

Allora il lavoro difficile è stato scegliere la linea di arredo, più o meno il filo conduttore di tutte le stanze, e poi accordarla alle esigenze di ogni singola camera: colore, misure, arredamento già presente e caratteristiche di ognuna; inoltre abbiamo fatto la cernita di tutti i complementi già stipati in garage e acquistati nei mercatini da Debbie in questi ultimi anni, e abbiamo deciso dove metterli e con cosa mixarli, e cosa ancora rimane da acquistare. 

Ora è ancora faticoso rendere l'idea, ma devo dire che in questa fase l'esperienza di Debbie come designer sta venendo fuori tutta. Quando è sotto stress non è sempre facile lavorare accanto a lei (è piuttosto esigente, si era capito?), ma la sua capacità di visione è una cosa impareggiabile. E' un mostro. Lei sa già quale esattamente deve essere l'effetto finale di un angolo, la sensazione che una stanza dovrà infondere, e quali sono i mezzi che può utilizzare per ottenere quello che ha in mente. Può sbagliare una misura, dimenticarsi qualche informazione qua e là, cambiare idea mille volte al giorno (sulle cose che per lei sono solo 'necessarie') ma, per tutto il resto, non manca un colpo. Sono sempre più ammirata e convinta della mia fortuna: solo 'respirare' l'aria intorno a lei è fonte di ispirazione. Un mostro!

Bene, proseguo ora con le mie interminabili liste di cose da fare, ma vi lascio con qualche immagine:

Le facciate, finalmente terminate:




I giardinetti privati di ogni singola stanza, che iniziano a prendere forma:



Una delle grandi pergole, in fase di montaggio:



E qualche anteprima degli interni di alcune stanze (che, da questo punto in avanti, non potrò più mostrarvi fino alla fine dei lavori):

 (Sapete che adoro questi armadi, ricavati da legno antico)

 (legno antico e letti molto moderni!)


  ... e porte recuperate dalla porcilaia restaurate e adibite a testiere...
(se riuscite a notarlo, il filino sul muro sopra lo zoccolo è esattamente dello stesso colore...)


Ok, ok, io c'entro poco ma... Ormai questa villa è un po' anche una 'mia' creatura... Mi sono affezionata!

Baci =)