martedì 2 dicembre 2014

Union Jack

La scorsa settimana ho lavorato a un vecchio vecchissimo tavolino da osteria, che mi hanno commissionato per un'esposizione. Mi era stato chiesto di rinnovarlo, ma di mantenere ben visibili tutti i segni dell'età e i difetti. 
Insomma, è arrivato in questo stato:



Ammetto che mi aveva un tantino spaventata, eh eh. Ma, insomma, armata di santa pazienza, sono riuscita a trasformarlo, lasciando sì ben visibili - come da richiesta - segnacci e difetti, ma fortunatamente regalando a questo tavolino ben altra personalità:



Ho scelto di decorarlo con la bandiera inglese perché conosco i gusti del proprietario dell'esposizione, che infatti ha apprezzato molto. Questo è un dettaglio del piano, da cui si vede bene l'effetto usato, evidenziato dall'anticatura:


Che ne dite?
Se qualcuno fosse interessato ad acquistarlo mi contatti via mail, può darsi che dopo l'esposizione venga messo in vendita.
Baci!
L.






mercoledì 19 novembre 2014

Salvataggio... Parte 2!

Questa settimana ho lavorato a un altro 'salvataggio'. Si tratta di un tavolino da caffé a gamba centrale, con treppiede, che ha una bellissima forma, di quelle che mi... stimolano!! 
In verità devo ammettere che anche se la struttura era praticamente intatta, la lamina di superficie, quella lavorata ad intarsio, era davvero rovinata.

Mi sono scordata di fotografarlo prima di iniziare il lavoro di recupero, ma girolando ho trovato in un negozio questo sosia, che vi mostro per darvi un'idea: 


Come dicevo il mio aveva le applicazioni sul piano molto molto rovinate, e purtroppo l'intarsio non era salvabile. E' un peccato perché il motivo era davvero delicato (meno stilizzato rispetto a questo) e ho provato a valorizzarlo in tutti i modi, nonostante i segni del tempo e dell'uso. Ma, ahimé, non ce l'ho fatta.
Così alla fine mi sono limitata ad un buon lavoro di recupero e rinnovo, e amen..!
Questo è il risultato: 


Questo è il dettaglio del piano:


E questo un particolare della lavorazione used (o shabby, se vi piace di più!!) sul bordo:

Come vedete, ho scelto un mooolto traditional Black&White, e ho rinunciato a qualsiasi decorazione nel centro del piano del tavolo (anche se mi attizzava l'idea, eh..): è un tavolino da salotto, importante nella sua semplicità, perfetto come sostegno a una bella lampada.

Vi piace?
Se sì, e se volete 'adottarlo', lo trovate nella pagina 'Vetrina'.

Ora vi lascio, proseguo con una nuova avventura... Mi sa che anche questo sarà un salvataggio... Ma ne parliamo la prossima volta!

A presto,
L.

martedì 11 novembre 2014

Salvataggio!

Tempo fa, 'ravanando' in un magazzino di mobili usati, alla ricerca di un tavolo da restaurare, siamo incappati in questa piccola libreria, che immediatamente ha rubato il cuore della mia dolce metà. L'ha vista lì, seppellita da altri mobili, sedie, porte, e ha detto: "Questa è mia!" (e poi dicono che siamo noi donne....).
Quindi, la libreria è arrivata a casa e poi è stata nuovamente seppellita (ehm!!), stavolta in garage, per un altro po' di tempo, finché, terminati i lavori di restauro del laboratorio, mi è stata finalmente portata. E ho potuto allora - e solo allora - vederla anche io! Così si presentava dopo 'le pulizie' (come vedete, era messa maluccio...):



Ero partita dall'idea di trattarla con cera bianca, ma poi lavorandola mi sono accorta di quanto è vecchio questo mobile... Non è di fattura pregiata, direi piuttosto fai-da-te, e negli anni deve essere stata rattoppata e tenuta insieme con metodi alquanto casalinghi. Però... però... Questa libreria ha un fascino molto particolare, e così ho deciso di lasciarla il più naturale possibile, valorizzando l'idea di vissuto e tutti i difetti che ha, che, personalmente, trovo incredibilmente affascinanti. Così, scusandomi per una fotografia sbagliata (la fretta, la fretta!! In realtà è meno 'rossa' e più lucida rispetto all'idea della foto), ecco il risultato:


Qualche volta è meglio accantonare il rinnovo e azzardare verso il recupero... Il recupero di un pezzo di storia!

Baci!
L.

martedì 28 ottobre 2014

Tornata operativa!

Passato il weekend (un altro 'tranquillo' weekend di follia, alla faccia dell'influenza!), come vi avevo anticipato la scorsa settimana mi sono dedicata al completamento del lavoro sui comodini.

Questo è il risultato finale, e sono soddisfatta perché erano davvero davvero malconci (anche se dalle mie foto del 'prima' non si intuisce a dovere). Ora hanno un che di vissuto, ovviamente, ma li trovo anche molto vezzosi =)

Eccoli qui, terminati, in tutta la loro vezzosità!






Vi ricordate com'erano prima??



Sarà perché li ho fatti io (eh eh eh eh...), ma li trovo decisamente migliorati!! Se vi piacciono, li trovate disponibili nella pagina VETRINA.

Ci tengo anche a ringraziarvi perché, dopo mesi di lavoro-lavoro-lavoro, sono stata felicissima di ricevere tanti bellissimi feedback, sia per il sito, sia per la pagina della vetrina, sia per i restyling di cui mi sto occupando. Questo è il bello del blog, e della web-realtà. Spesso dimentico e strapazzo un po' questo spazio, ma è sempre ricco di soddisfazioni. Grazie! 

Nondimeno, devo ammettere, in questa fase con il mio laboratorio in vetrina, sto riscoprendo anche la bellezza e la genuinità dei rapporti e dei contatti tradizionali, in 'carne e ossa', e non mi dispiacciono nemmeno un po'!

Baci!
L.

venerdì 24 ottobre 2014

Influenza Time =)

Bene, diciamo che anche se avevo altri programmi (!) queste giornate all'insegna dell'influenza mi hanno costretto ad un momento di pausa, così ne approfitto per aggiornare un po' il blog e sistemare alcune web-cose. A proposito, avete visitato il mio sito? Vi garba? Per il momento mi sono giunti feedback molto positivi, grazie!

Ma, tornando a ciò che web non è, vi mostro quello a cui stavo lavorando prima della pausa obbligata; si tratta di due comodini che erano piuttosto malmessi, e ormai direi proprio 'fuori gusto massimo':



Ok. non sono decisamente la tipologia di mobilio che metterei in casa mia, però come sempre ci ho visto qualche potenzialità; quindi li sto 'attualizzando' così:





Che ne dite? Mi piacciono molto questi colori perché una volta terminati danno un senso di 'vissuto' ma allo stesso tempo di eleganza. Ora manca soltanto la finitura, che ormai è rimandata alla prossima settimana. Sob. Alla fine dovrebbero risultare un poco più scuri e leggermente usurati. Ma vi aggiornerò!

Nel frattempo, vado ad aggiornare anche la pagina 'VETRINA' di cui vi avevo parlato nell'ultimo post. Se vi interessa qualche articolo, o per avere misure dettagliate o altre info, scrivetemi a:

info@lauramoreni.it

Ora torno alla mia essenza di eucalipto, a brodino e... TV!
Baci =)
L.


sabato 11 ottobre 2014

Novità! Novità! Novità!

E alloraaa....
Finalmente eccomi qui, con tutte le news aggiornate!
Il silenzio è stato lunghissimo, lo so, ma ho trascorso gli ultimi mesi a fare TANTE cose, che finalmente posso raccontarvi.

Innanzitutto: dopo lunga ricerca e molte riflessioni, ho deciso di uscire di casa.. Sì, non è uno scherzo, ho deciso che BASTA, non ce la facevo più a lavorare - o, meglio, a INVADERE! - qualsiasi spazio libero di casa. Ho sentito il bisogno forte di dividere gli spazi e i tempi, e così ho preso in affitto un piccolo studio/laboratorio/esposizione, che è stato più o meno ristrutturato durante l'estate, e ora piano piano prende forma. Quindi, nuovo modo di lavorare, wow! (devo solo abituarmi al fatto che ora quando lavoro sono in vetrina, eh eh!!).

Altra novità: sapete che negli ultimi due anni ho spostato un po' l'asse della mia attività: dalla decorazione e all'insegnamento, sono giunta infine al mio primo amore, la progettazione d'interni, e ora sostanzialmente mi dedico a questo; il che non significa (NATURALMENTE, come potrei??!) che ho abbandonato la decorazione, ma che anch'essa è finalizzata al contesto più vasto dell'Interior; quindi ora mi diletto a decorare, quando devo, mobili e complementi, nell'ottica di un restyling che coinvolge tutti gli spazi. Per arrivare qui ho studiato tanto, ho fatto una fatica terribile, ma ho avuto anche molte soddisfazioni, e quindi sono molto molto contenta!

Un'altra novità è che, come vedrete, ho aggiunto la pagina 'VETRINA' sul blog: troverete in questa pagina (che piano piano aggiornerò) alcuni dei restyling che realizzo per i miei allestimenti o come esposizione: li metto a vostra disposizione, con un prezzo proposto che però non comprende spedizione o imballaggio. Ovviamente se passate di qui potete ritirarli personalmente!

Inoltre - finalmente finalmente finalmente!! - è online il sito internet!! Questo sito è stato creato per spiegare in maniera analitica quello che faccio, ma non voglio abbandonare il blog, perché ci sono affezionata: quindi - spero ora con più costanza - le novità verranno sempre pubblicate qui. L'indirizzo del sito è www.lauramoreni.it; nel menu a destra trovate anche il bottone con il mio loghino, che vi collega direttamente. Ho creato anche una mail più semplice, scrivetemi: 
info@lauramoreni.it

Per quanto riguarda il Country Painting: in mezzo a tutta una serie di valutazioni che stavo facendo, c'è stata la morte improvvisa della mia Peppina Alessandra, quest'estate. E' stato un evento terribile, che mi ha creato un blocco enorme. Ho sentito che qualcosa dentro di me si era spezzato, e che anche le Peppine, le mie storiche Peppine, senza la presenza di Alessandra in qualche modo si sono trasformate da GRUPPO fedele di 'allieve' a... Mie Amiche. Semplicemente, senza parole, ma ho capito - e credo anche ognuna di loro - che questo dolore ci ha segnate profondamente. Non so se riuscirò ancora a riunirle per un corso, e so che loro l'hanno capito. Mancherebbe un 'pezzo' troppo importante, una donna che era davvero importante per noi.. Forse questo passerà, ma per ora è così. Quindi, facciamola breve: per un po' niente corsi di Country Painting, perché la ferita è ancora aperta, e non me la sento. Ovviamente, però, se avete bisogno di qualche dritta scrivetemi pure!

Bene, mi sembra di avervi raccontato il grosso.. Vi lascio qualche immagine? Piano piano andrò ad aggiornare anche la pagina 'Vetrina', e spero vorrete approfittare delle mie proposte.

A presto! 
L.


Lampada da tavolo.. Prima e dopo!



Coppia di candelabri (prima in ottone):


Una cornice FANTASTICA (diventerà la mia bacheca, appena arriva il sughero!)



E sapete che ho una passione per i lampadari.... Total blue!:



Un piccolo mortino, finitura lucida:


E la prima di quattro 'signore'... Ridipinta, rifoderata, imbottitura nuova...
Non è bellissimaaa??
(qui il prima/dopo ovviamente):



E infine, un pezzettino del mio studio (ma è ancora in allestimento, eh!):


(e poi ditemi che non ho lavorato....!)
Ciao!




:

mercoledì 17 settembre 2014

Buon inizio!

Rieccomi, bentrovati!
Nonostante le mie resistenze, pare proprio che l'estate sia finita: scuole ricominciate, lavoro a pieno ritmo, orari, corse, eccetera eccetera... Insomma, tutto da copione!
Anche voi siete rientrati nel tunnel?  Com'è andata la ripresa?

Per quanto mi riguarda, in qualche modo, non ho mai smesso:  da un lato non è male, così non c'è lo shock da ripresa (!!), dall'altro, che aggiungere? Si è lavorato parecchio per tutta l'estate, nonostante l'absentia dal web. Ora sto iniziando lentamente a organizzare foto e 'documenti' vari, e immagino che entro breve sarò in grado di mostrarvi l'esito del lavoro estivo.

Nel frattempo, vi mostro com'è diventata la credenza con cui ci eravamo salutati nell'ultima puntata. La foto, lo so - come al solito! - è veramente bruttina, scattata in fretta, però mi sembra che renda l'idea; spero che vi piaccia!


Da così a così!


A presto!
L.

  














giovedì 24 luglio 2014

WIP

E' vero verissimo, e come mille altre volte me ne scuso, ma sto trascurando il mio blog!!
Mi dispiace.
Faccio ammenda.
Chiedo perdono!

Oggi son tornata qui per condividere un pensiero, che mi tracima da un po': decorando e recuperando vecchi mobili, è inevitabile che mi tenga abbastanza informata su quello che 'gira'. Sono abbastanza stupita dalla Shabby MANIA che pare abbia assalito chiunque. E' bello lo stile Shabby, bellissimo. Ma va dosato! E collocato - a mio parere - nel giusto ambiente. E ci sono alcune cose che sono buone così, che non vanno per forza imbiancate: i mobili del 700-800, magari in noce massello, forse vanno valorizzati per come sono... Così come l'argenteria della nonna.... Insomma, volevo solo dire che è bello dare un senso a mobili vecchiotti, con poco (o zero) valore, per rinnovarli e dar loro nuova vita (e che non lo so? E' quello che faccio anche io!); ma è altrettanto vero che, oltre al bianco, esistono altri colori! Perché questa mania? Quando poi si declina in trasformazioni senza senso, appartamenti condominiali di colpo sterilmente BIANCHI, o arredi fintissimi in case non vissute o, ancora, mobili moderni imbiancati che NULLA hanno dello stile Shabby... Lo Shabby è stupendo, ribadisco, ma va usato-dosato. Non condivido l'idea che se è bianco è elegante, altrimenti non lo è. Vedo grigi, neri, rossi, fucsia, viola e gialli che sono elegantissimi. E vedo bianchi che, nel mio dialetto, si chiamavano 'pattonate'... E, permettetemi: anche realizzare arredi Shabby richiede competenza, dedizione ed esperienza. Non bastano vernici 'magiche'! Attenzione, attenzione!
Volevo solo dire questo, scusatemi. Spero nessuno si senta offeso, ma lo studio di colori ed equilibri mi porta spesso a riflettere su queste cose. Mi spiace che questo stile sia diventato 'solo' una moda, perché perde in valore, e purtroppo forse la gente ad un certo punto se ne stuferà. E, in fondo, credo che una cosa 'vecchia' abbia più fascino in sé, anche se non Shabby, di una cosa 'finta-vecchia'. 
Ma questa è solo la mia umile riflessione. Ora che ho 'sputato il rospo', me ne torno nel mio angolino, a fare le mie cose, cioé trascurare il blog!

Naaaa, in realtà, tornando a me, non è che proprio sto trascurando il sito, o il lavoro, o che altro. In realtà sta accadendo proprio il contrario!! Diciamo pure che sono settimane di fermento e taanto lavoro!

Sto lavorando al mio progetto, che prenderà il via a Settembre, e al mio nuovo sito Internet, che andrà ad aggiungersi a questo blog ma in maniera un pochino più... 'professionale', diciamo così!
E poi ci sono le 'solite' attività, e casa e bambini, e studiare, eccetera..
Insomma, non è che sto trascurando nulla, è che le mie energie vanno dosate (e il caldo non aiuta, ma questo è ben noto) e le giornate, purtroppo, durano SOLO 24 ore!! 

Tempo permettendo, comunque, sto lavorando a questo enorme mortino, una credenza che nella sua veste attuale aveva un po' esaurito le sue potenzialità:


E' un lavoro piuttosto lungo e quindi pazientate, prima o poi ne vedrete la fine eh eh!  Per il momento ho tolto il vetro, e credo che lascerò la parte alta a vista, perché devo fare una trasformazione d'uso. Per il resto, vi aggiornerò.

Ci sentiamo presto (spero!)!
Baci,
L.

martedì 20 maggio 2014

Consigli per gli 'acquisti'!

Ok, alzi il ditino chi non ha mai sognato di mollare tutto e trasferirsi nella bella Toscana, magari in un posticino così:


Ecco, io a un certo punto come sapete l'ho fatto e, anche se non abito (ancora!!) in un 'posticino' così, credo che la vita sia molto migliorata, in qualità, gestione del tempo, bellezze della natura, ritmi, eccetera.
Quindi, se a qualcuno saltasse il pirlo di fare IL GRANDE PASSO, vi consiglio di fare un giretto da Michela, persona stupenda con cui da un certo periodo mi trovo a collaborare. Se volete visitare il sito della sua agenzia immobiliare (anche solo per farvi tentare!), cliccate pure QUI. Al momento il suo sito è in completo rinnovo, e quindi non ancora totalmente aggiornato, ma se avete bisogno di qualsiasi informazione contattatela personalmente. La professionalità e la cortesia sono garantite! 



E allora che dire? Vi aspetto in Toscana! ;)



domenica 18 maggio 2014

E ... viva la primavera!

D'accordo, è vero che quest'anno la primavera è ancora un po' capricciosa, però, per non smentirsi, come accade ormai da un lustro (!), anche nel 2014, appena uscita dal torpore dell'inverno, sono  stata assalita da una serie di impegni, lavori e commissioni che assorbono tutto il mio tempo e le mie energie. Quindi, lo so, sto trascurando il blog, ma una serie di lavori non finiti mi tiene inchiodata tutto il giorno tra colori e pennelli e squadre e lapis e acquarelli e libri eccetera eccetera... Per cui, anche per quest'anno, viva la primavera! Un alito di ottimismo =) !!

 colori nonostante...

voglia di uscire??!

... e un'altra giornata se ne va!

Detto questo, volevo solo passare di qui, perché a questo mio posticino ci sono tanto affezionata e dopo un po' di assenza ne sento la mancanza..
Non ho alcun lavoro terminato da mostrarvi, ma c'è molto in cantiere, molto moooolto!! Stay tuned...

Ripensandoci: solo una cosina, un piccolo 'salvataggio':

Seggiola in ferro da esterno, antica, pulita dalla ruggine e sanificata, ridipinta e 'vestita' per l'estate; il colore scelto, una delicata tonalità di viola, è appositamente sbarazzino, per dare un tocco di freschezza al giardino; il cuscino è in tessuto da esterni, in fantasia a righe che ricorda i vecchi materassi in lana:


Buona settimana!
L.


martedì 29 aprile 2014

Anche se il maltempo...

... Non mi consente di fare delle foto decenti, come invece vorrei, mi sono comunque decisa a 'immortalare' il risultato del lavoro delle ultime settimane:

 
Allora, in realtà no, non sono nuove seggiole (ma oggi mi è stato chiesto il contrario, quindi, soddisfazione!); queste erano un paio tra loro, in origine, con tutti i difetti in bella mostra:










In particolare, come vedete la sedia nera portava in sé non soltanto segni d'usura ma anche di 'lavoro', in quanto arrivata direttamente (con la gemella) dal mio ex laboratorio; in totale, quindi, 3 coppie di sedie in tre colori, forme e finiture diverse, reduci da diversi traslochi e situazioni, e da diversi bambini arrampicanti, nonché dall'aver fatto da 'mordicchio' a un paio di cuccioli.

Insomma, dopo aver a lungo pensato, e valutate varie opzioni (ve ne avevo accennato QUI), ho deciso che ho ancora una vita 'trafficata' per togliermi qualche sfizio più importante - in termini di investimento - e quindi ho optato per il solito riciclo. Ho scelto quindi di uniformare l'aspetto delle sedie col colore, e ho scelto una tinta che mi piace molto (Eating Room Red), anche per riprendere il rosa-rosso che vive sulle pareti della mia cucina. E' un colore che viaggia a metà tra i due toni già presenti, ma che trovo molto rilassante. Un leggero restauro, ma non totale - qualche segno del tempo mi piaceva lasciarlo - e quindi ora posso dire che ho non più 3 coppie, ma un set di 6 sedie. E ciò non è male!

Però, il lavoro non è finito qui! Vi ricordate il mio famoso tavolo, quello a cui sono tanto affezionata? Vi avevo parlato di lui tempo fa, appena dopo 'il trattamento di bellezza' (ne parlavo QUI). Anche per lui stessa sorte: scartato l'abbandono ma rivisto nella funzione. Avendo scelto di riempire le sedie in tinta piena, ho pensato che la finitura a cera color noce, data precedentemente, sarebbe parsa troppo stridente. Così, ulteriore restyling, per lui!

Per il tavolo abbiamo scelto il color Conforth White, pieno, elegante e silenzioso. Si sposa a meraviglia col piano della cucina e quindi, nonostante tutte queste tonalità, l'insieme è davvero armonico. Sono contenta.
Mi spiace solo che le immagini non rendano appieno il concetto, ma, insomma.... fidatevi!! :)



Infine, che dire? I cuscinotti delle sedie sono stati acquistati mesi fa, in momenti non sospetti, in un impulso di entusiasmo. Senza che la cosa fosse studiata, si sono tramutati nel motivo ispiratore della scelta colori.




A volte, insomma, è ancora l'inconscio che sceglie: credo convenga assecondarlo!

A presto,
L.