Post

I figli crescono, le mamme imbiancano

Immagine
Ok, l'imbiancatura per quanto mi riguarda è arrivata da un bel pezzo, e in fondo non l'ho mai considerata un gran problema, a parte la seccatura di dover ricorrere a tinte periodiche eccetera. E, sì, anche io ho valutato di lasciarmi la testa argentata, come certe signore che fanno un figurone con i loro bellissimi capelli bianchi, ma purtroppo non riesco a vedermi con un contorno di capelli chiari. 
Ho capito però negli ultimi tempi che questi sono solo dettagli. Non sono pochi, per carità: i capelli bianchi, la pelle che è cambiata, qualche disturbo nuovo che ogni tanto salta fuori, le articolazioni che sentono il freddo più di prima e, soprattutto, la vista che cala (e questo, per me in particolare, è sinceramente il disturbo più fastidioso, dato che ho sempre fogli scritti sotto il naso). Eppure, ripeto, sono tutti dettagli: il vero invecchiare, mi rendo conto, è ben altro; è il gran desiderio a volte di mollare la spugna. E' la tentazione di lasciarsi andare e lascia…

Consigli di lettura: La tetralogia de "L'Amica Geniale" di Elena Ferrante

Immagine
"L'Amica Geniale" è comparso nella mia vita a caso, dopo averne rimandato a lungo la lettura, praticamente in contemporanea alla messa in onda dell'omonima serie Tv sui canali Rai. So bene quindi che oggi c'è un rinnovato interesse per questa saga, per questa storia, e non posso che esserne felice. Spero che tutti la leggano perché l'ho trovata bellissima.
Non mi voglio limitare al "bellissima", è un aggettivo troppo piccolo, troppo chiuso in se stesso per definire questi libri. La storia, per chi non lo sa, è quella di due amiche d'infanzia che si snoda lungo l'arco di tutta una vita (o quasi). E' suddivisa per periodi, dall'infanzia alla vecchiaia, e insieme al racconto delle vicenda di Lila e di Elena, le due protagoniste, è una lunga narrazione di ciò che le circonda: gli amici, i nemici, le famiglie, le usanze e, soprattutto, il rione. Il rione napoletano in cui le ragazze sono nate non è solo uno sfondo, un'ambientazione, …

Focus Point n. 3: Accogliere il cambiamento

Immagine
Buongiorno e buon anno!
Anche voi siete tra quelli che a inizio anno stilano buoni propositi? E poi riuscite a rispettarli? 
Io ho rinunciato tanto tempo fa a questo "hobby", perché negli anni mi sono resa conto che tener fede a impegni e propositi imposti in un momento di festa e di riposo (le vacanze di Natale, di solito) mi è sempre complicato. La mia vita è sempre soggetta a imprevisti, novità, sorprese.
Ecco, vorrei fare una piccola considerazione sugli imprevisti. Per quanto mi riguarda ho definito che gli imprevisti fanno talmente parte della mia vita da non essere più imprevisti; mi spiego meglio: non so mai cosa accadrà, ma so che di certo accadrà qualcosa, con una regolarità quasi... programmabile! Così, osservando le cose da questo punto di vista, ho imparato a chiamare questi momenti SORPRESE, o NEWS DEL GIORNO. 
E' chiaro, non si tratta quasi mai di sorprese piacevoli, o comunque di fatti/eventi che semplificano la vita (anche se qualche volta, ammettiamolo…

Creare emozioni e buona energia

Immagine
Ho dovuto prendermi qualche giorno per lasciare decantare le emozioni degli ultimi giorni, e parlare di questa cosa che mi sta a cuore, che mi gira intorno da un po'.  Allora, la faccio breve: la scorsa settimana sono andata al cinema a vedere Bohemian Rapsody.

(Immagine dal web)

Credo sia inutile raccontare il film: vita e vicende di Freddie Mercury e dei Queen, narrate da un punto di vista in particolare ma non, secondo me, a tutto tondo. In ogni caso: SE non avete potuto godervi Freddie Mercury quando ancora era in vita; SE non avete ascoltato fino alla morte "I want it all" (o una qualsiasi delle altre canzoni) al bar del paese con le amiche, facendo colletta per il juke box; SE non avete guardato millemila volte Highlander solo per piangere quando passava "Who wants to live forever"; SE non siete riusciti a sopportare la visione di Flash Gordon solo grazie alla colonna sonora, e ancora oggi quando qualcuno dice "Flash!" voi rispondete "Ah-Ah…

Aggiornamenti! Leggere, condividere, venire =) !

Immagine
Buongiorno amici!
Finalmente dopo qualche inghippo il libro "La Cucina secondo Rosita", di cui son certa tutti ormai avrete sentito parlare (!!), è correttamente in vendita online, sulla piattaforma Amazon. Lo potete trovare, sia in formato cartaceo che in Kindle, cliccando QUI
Capisco che nella settimana del Black Friday forse avevate in mente di comprare ben altro su Amazon, ma su, in fondo è un oggetto carino, che non sfigurerà nella vostra libreria e che... Perché no? Potrebbe essere una simpatica idea regalo per Natale.
Ora, infatti, vorrei lasciar perdere tutte le recensioni "ufficiali" del caso, per dirvi due rapide parole schiette schiette; innanzitutto, la cosa più importante, perché qualcuno la domanda me l'ha già fatta: non è che siccome si parla di Rosita allora questo libro lo possono leggere soltanto in Umbria! Anzi!! Per quanto mi riguarda uno degli intenti era, oltre a raccontare di Rosita, "usare" la sua storia e la sua esperienza …

Perché ho deciso di pubblicare con Amazon

Immagine
Approfitto di questo mio spazio per parlare di un tema che mi sta molto a cuore, e colgo l'occasione per rispondere anche alle persone che mi hanno posto alcune domande in merito.
Come sapete, tra poco uscirà il libro che ho scritto insieme alla mitica Rosita, di cui vi ho già parlato QUI, nell'ultima "puntata". Questo è un libro speciale per me, una specie di parentesi nei miei progetti, che ho deciso di portare avanti con molta cura e attenzione data l'eccezionalità della situazione. C'è di mezzo un lavoro, un ristorante, una biografia, una trasmissione Tv, e quindi come potete immaginare non si è trattato "solo" di scrivere qualcosa. 
Fin dall'inizio, nell'organizzazione di questo progetto, la scelta è ricaduta sulla pubblicazione e sulla distribuzione con Amazon. Credo che Amazon sia uno strumento eccezionale, oggi, che mette in condizione di agevolare molte realtà aziendali e non, a partire dalla comunicazione e dal marketing e fino ad…

Progetti che prendono corpo!

Immagine
Tadaaà!

Sono molto contenta perché finalmente è terminata e pronta per la stampa la mia grande fatica di questi ultimi mesi!
Uscirà infatti a Novembre il libro La Cucina secondo Rosita, che ho scritto insieme a Rosita Merli, la vincitrice della seconda edizione di Cuochi d'Italia. Se ricordate, vi avevo raccontato il nostro incontro in questo post: Festeggiamenti. Poi, sapete, da cosa nasce cosa e così... Mi sono cimentata in questa impresa!
Il libro, lo specifico subito, non è un libro di ricette (non soltanto), ma è il racconto di Rosita: come vive la cucina, qual è il suo rapporto con la tradizione, come si approccia ai suoi piatti, qual è la sua filosofia e quali i suoi "trucchetti". E' una lettura piacevole, o, almeno, io mi sono molto divertita a raccogliere le storie di Rosita. Naturalmente alla fine alcune ricette ci sono, e sono tutte parte della tradizione umbra, Eugubina in particolare: non poteva ovviamente mancare il Friccò con la Crescia, il suo cavallo…