giovedì 24 luglio 2014

WIP

E' vero verissimo, e come mille altre volte me ne scuso, ma sto trascurando il mio blog!!
Mi dispiace.
Faccio ammenda.
Chiedo perdono!

Oggi son tornata qui per condividere un pensiero, che mi tracima da un po': decorando e recuperando vecchi mobili, è inevitabile che mi tenga abbastanza informata su quello che 'gira'. Sono abbastanza stupita dalla Shabby MANIA che pare abbia assalito chiunque. E' bello lo stile Shabby, bellissimo. Ma va dosato! E collocato - a mio parere - nel giusto ambiente. E ci sono alcune cose che sono buone così, che non vanno per forza imbiancate: i mobili del 700-800, magari in noce massello, forse vanno valorizzati per come sono... Così come l'argenteria della nonna.... Insomma, volevo solo dire che è bello dare un senso a mobili vecchiotti, con poco (o zero) valore, per rinnovarli e dar loro nuova vita (e che non lo so? E' quello che faccio anche io!); ma è altrettanto vero che, oltre al bianco, esistono altri colori! Perché questa mania? Quando poi si declina in trasformazioni senza senso, appartamenti condominiali di colpo sterilmente BIANCHI, o arredi fintissimi in case non vissute o, ancora, mobili moderni imbiancati che NULLA hanno dello stile Shabby... Lo Shabby è stupendo, ribadisco, ma va usato-dosato. Non condivido l'idea che se è bianco è elegante, altrimenti non lo è. Vedo grigi, neri, rossi, fucsia, viola e gialli che sono elegantissimi. E vedo bianchi che, nel mio dialetto, si chiamavano 'pattonate'... E, permettetemi: anche realizzare arredi Shabby richiede competenza, dedizione ed esperienza. Non bastano vernici 'magiche'! Attenzione, attenzione!
Volevo solo dire questo, scusatemi. Spero nessuno si senta offeso, ma lo studio di colori ed equilibri mi porta spesso a riflettere su queste cose. Mi spiace che questo stile sia diventato 'solo' una moda, perché perde in valore, e purtroppo forse la gente ad un certo punto se ne stuferà. E, in fondo, credo che una cosa 'vecchia' abbia più fascino in sé, anche se non Shabby, di una cosa 'finta-vecchia'. 
Ma questa è solo la mia umile riflessione. Ora che ho 'sputato il rospo', me ne torno nel mio angolino, a fare le mie cose, cioé trascurare il blog!

Naaaa, in realtà, tornando a me, non è che proprio sto trascurando il sito, o il lavoro, o che altro. In realtà sta accadendo proprio il contrario!! Diciamo pure che sono settimane di fermento e taanto lavoro!

Sto lavorando al mio progetto, che prenderà il via a Settembre, e al mio nuovo sito Internet, che andrà ad aggiungersi a questo blog ma in maniera un pochino più... 'professionale', diciamo così!
E poi ci sono le 'solite' attività, e casa e bambini, e studiare, eccetera..
Insomma, non è che sto trascurando nulla, è che le mie energie vanno dosate (e il caldo non aiuta, ma questo è ben noto) e le giornate, purtroppo, durano SOLO 24 ore!! 

Tempo permettendo, comunque, sto lavorando a questo enorme mortino, una credenza che nella sua veste attuale aveva un po' esaurito le sue potenzialità:


E' un lavoro piuttosto lungo e quindi pazientate, prima o poi ne vedrete la fine eh eh!  Per il momento ho tolto il vetro, e credo che lascerò la parte alta a vista, perché devo fare una trasformazione d'uso. Per il resto, vi aggiornerò.

Ci sentiamo presto (spero!)!
Baci,
L.

1 commento:

  1. è bellissima ......ma perchè hai tolto il vetro (sigh) è cosi bello

    RispondiElimina