martedì 11 novembre 2014

Salvataggio!

Tempo fa, 'ravanando' in un magazzino di mobili usati, alla ricerca di un tavolo da restaurare, siamo incappati in questa piccola libreria, che immediatamente ha rubato il cuore della mia dolce metà. L'ha vista lì, seppellita da altri mobili, sedie, porte, e ha detto: "Questa è mia!" (e poi dicono che siamo noi donne....).
Quindi, la libreria è arrivata a casa e poi è stata nuovamente seppellita (ehm!!), stavolta in garage, per un altro po' di tempo, finché, terminati i lavori di restauro del laboratorio, mi è stata finalmente portata. E ho potuto allora - e solo allora - vederla anche io! Così si presentava dopo 'le pulizie' (come vedete, era messa maluccio...):



Ero partita dall'idea di trattarla con cera bianca, ma poi lavorandola mi sono accorta di quanto è vecchio questo mobile... Non è di fattura pregiata, direi piuttosto fai-da-te, e negli anni deve essere stata rattoppata e tenuta insieme con metodi alquanto casalinghi. Però... però... Questa libreria ha un fascino molto particolare, e così ho deciso di lasciarla il più naturale possibile, valorizzando l'idea di vissuto e tutti i difetti che ha, che, personalmente, trovo incredibilmente affascinanti. Così, scusandomi per una fotografia sbagliata (la fretta, la fretta!! In realtà è meno 'rossa' e più lucida rispetto all'idea della foto), ecco il risultato:


Qualche volta è meglio accantonare il rinnovo e azzardare verso il recupero... Il recupero di un pezzo di storia!

Baci!
L.

1 commento: