giovedì 16 luglio 2015

Cucine?

Chiariamo subito: ODIO il caldo. 
Ma non perché sono una di quelle che agogna l'estate perché odia il freddo e poi odia il caldo e poi bla bla. No. Io odio il caldo da sempre, mi distrugge, mi ciuccia tutta l'energia possibile, mi rende difficile persino pensare. Odio stare appiccicaticcia e con la sensazione perenne di essere in disordine. Odio dormire male, o peggio non dormire proprio. E, lo ammetto, questo è l'unico momento dell'anno in cui invidio LeMagre. Non per la bella figura in spiaggia, intendiamoci, ma per la loro apparente leggerezza, per avere movimenti semplici senza arrancare, per essere sempre perfettamente profumate e pettinate e in ordine e senza mai essere trafelate, nemmeno con 40° all'ombra. MA COME FATE??!

Bene, dopo questo mio piccolo sfogo, potete immaginare che riesco a concludere ben poco in questo periodo, se non contare alla rovescia i giorni che mi separano dalle vacanze (dove almeno, mi auguro, con le chiappette a bagno sarà più semplice resistere alla temperatura!!). 
Per il mio ligio senso del dovere, però, cerco comunque di lavorare e sto approfondendo il tema 'cucina'; così mi sovviene che:

- L'estate è il momento migliore per comprarla, se potete! In questo modo anche lavori annessi (tinteggiature, rivestimenti, trattamenti vari) saranno di più rapida asciugatura! Se siete tra i fortunati che si accingono a comprar cucine, a parte la mia personalissima invidia, condivido con voi quella che è la mia attuale preferenza: lo stile industrial. Come sapete amo molto legno, metallo, e materiali/oggetti di recupero, e credo che questo sia davvero lo stile perfetto per mixare bene tutte queste cose. Qualche esempio?

Beh, innanzitutto, dalla villa di Debbie. Questa è la cucina del Fienile, ovvero della Playroom,
dove le signore possono rilassarsi in tutta calma. Qui la cucina era appena stata montata, 
quindi ancora non sono foto 'ufficiali'. Ma tant'è:
(Cucina BARTHEL - Firenze)


Piastre a induzione e forno e tostapane nascosti nelle ante:

In fondo, si intravede la mia passione: frigo SMEG color Baby Blue...

Tavolo su misura realizzato in legno antico 
(BOTTEGA D'ARTE ANTICA - Tuoro sul Trasimeno) e 
sedie in ferro realizzate su disegno (SESTINI & CORTI - Bettolle)

Se volete dare un occhio ad altre idee di questa tendenza, potete spiare qui: http://www.cosedicasa.com/industrial-style-a-eurocucina-2014-2014/ oppure, banalmente, cercare su internet o Pinterest, dove troverete tantissimi esempi.

- Tornando a chi, invece, non può permettersi una nuova cucina, salta fuori il buon vecchio restyling! Se volete semplicemente modificare lo stile delle antine, o di un pezzo di arredo, scegliete stile e colore e via, pennelli in mano! Ad esempio, qui vi mostro un buffet che ho rinnovato qualche mese fa. Era in legno anticato, provenienza IKEA (e scusassero le foto...):

Questo sopra il buffet, al momento in cui è arrivato nelle mie mani;
qui sotto invece, i risultati finali, dopo il 'trattamento di bellezza':



In un caso come questo, è sufficiente scegliere colore e finitura per dare nuova personalità alla stanza (e magari, lo ammetto, scattare delle immagini di giorno in piena luce!!).

- Infine, se volete invece solo realizzare qualche modifica, potete pensare a cambiare il colore del rivestimento o, se come me non lo avete, del muro dietro la cucina. Noi abbiamo cambiato la posizione ai pensili (sistemandoli in effetti al loro posto, mentre inizialmente erano posizionati qua e là), e abbiamo quindi deciso di ridipingere l'area tra i pensili e le basi.
In questo caso ho scelto una finitura antimacchia e a base acqua, opaca, lavabile, in tono contrastante al resto della stanza per 'incorniciare' la zona operativa. Quindi, grigio pallido e 'vellutato' su sfondo rosa:



Ho scelto il colore e la finitura e l'ho fatto realizzare dal colorificio di fiducia. Provateci anche voi, è divertentissimo!!
L'effetto finale è che ora la cucina sembra più in ordine, più 'limitata' nello spazio e più completa, in qualche modo, perché il tono di grigio scelto riprende il colore di maniglie e zoccolino.



Bene... Questo breve post 'informativo' è il massimo che posso fare con questa temperatura.. Spero sia stato di vostro interesse!

Alla prossima settimana, 
baci!
L.

Nessun commento:

Posta un commento